On the bookshelf – Le cene eleganti – Piero Colaprico

E con questo libro chiudiamo idealmente la lunga marcia che ci ha portato all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.

Piero Colaprico, buon giornalista di Repubblica e discreto romanziere (soprattutto in coppia con Pietro Valpreda) non confeziona un libro indimenticabile.

Ma confeziona, questo sì, un libro necessario, e quindi, di per sé, meritevole di lettura.

Un libro didascalico. Dove il gossip fine a se stesso non trova spazio, e vi è molta aderenza a quella che è la verità processuale che emerge dalle carte,

Lo spaccato umano e morale che ne emerge, è di raro squallore

E’ un libro che ci pone di fronte al fatto che queste ragazze, giovani donne, talora giovanissime, sono certamente sì, scaltre, determinate, ambiziose, ma anche, emotivamente, esattamente ciò che sono: delle ragazzine.

Il mondo che si dipana intorno a queste ragazzine è popolato di genitori e fratelli, nel degradato ruolo dei mezzani, che spronano ad esibire pur di avere. Intendiamoci, avere non già un futuro (almeno), ma un presente fatto di ‘regalini’.

Non avvertire disgusto, e disprezzo, verso il satrapo, sì, ma anche verso la variopinta corte dei miracoli che si porta appresso, ci rende corresponsabili, diventa, ad un certo punto, corresponsabilità

E ci indica, una volta ancora, che l’unica strada per uscire dalla pochezza di questi anni, è il recupero di quel sentimento, banale ma mai abbastanza praticato, che va sotto il nome di decenza.

Che qui non si sta facendo della morale. Laddove per morale ci si richiami a certo bigottismo, o a certa pruderie cattolica, che, come noto non appartiene a me, e di converso al blog.

Qui c’è un problema di tutela della dignità e del decoro, e un bisogno di modelli che smettano di considerare ogni cosa come avente sopra un cartellino del prezzo.

Sorridere di Mr. B., darsi di gomito, di fronte a certe boutade, o acerte giovinette esibite tristemente, significa porsi al suo livello, e, alla fin fine, essere come lui.

Sorridere delle cene eleganti, e di quella teoria mortificante di mezzani da poco, significa aver completamente perso di vista il confine tra lecito ed illecito, tra bene e male, tra giusto e sbagliato.

Questo post, partecipa, come d’abitudine, al venerdì del libro.

 

Annunci

6 pensieri su “On the bookshelf – Le cene eleganti – Piero Colaprico

  1. Non ho letto il libro, ma sottolineo tutto, ma proprio tutto quanto scrivi su decenza e corresponsabilità – tutta una serie di cose che nulla c’entrano con bigottismo e moralismo e moltissimo, viceversa, con quel sottile discrimine che separa l’ironia da una sapida battutaccia (ma tutto è iniziato da Drive in, anche – e io posso dire che lo trovavo volgare pure allora).

  2. Non ho letto ma mi appunto il titolo. E su quanto scrivi concordo pienamente. Perchè, anche se si ride per non piangere, bisogna avere l’onestà di riconoscere che su certi atteggiamenti ridere non si deve.

  3. appunto anch’io (credo di aver a breve da raggiungere una spesa di spedizione gratuita…), anche se con colaprico mi sono impiantato nella trilogia della citta di m, scoprendo di apprezzarlo più come giornalista che come scrittore. l’archetipo di tutto quanto, a memoria mia, è ancora più subdolo di drive in (che è stato più fenomeno di massa): la bustarella di antenna3, che il cavaliere mr. b ispirò per lungo tempo (realtà o finzione, penso renda bene l’idea la frase riportata da wikipedia: “andenna, io nel marzo del 1982 le ho mandato contro i primi James Bond, le prime soap opera, ma non riuscivo a levare 1.000 spettatori in Lombardia a La bustarella, che per me è la “cro-magnon” delle tv locali.”)

  4. Mi vengono i brividi solamente a pensare a quante di queste situazioni esistano a tutti i livelli, e ai parenti che nelle intercettazioni commentavano il prostituirsi di una figlia o sorella con un “Questa volta ci sistemiamo tutti”.
    Decenza e serietà, sarebbe troppo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...