L’Italia con gli occhi asciutti nella notte scura

Poi, dopo tutto, alla fine scegliere è stato facile.

Perché alla fine, iome, non è donna di grandi pippe mentali.

E domani entrerà nella cabina elettorale e farà la sua croce. Come ha sempre fatto.

Senza troppi rovelli, senza eccessivi ragionamenti.

Perché il punto non è chiedersi chi renderà migliore questo Paese (sereni, nessuno) ma chi non lo renderà peggiore.

Chiedersi quali sono i valori irrinunciabili che definiscono chi siamo.

No. Non è difficile.

6 pensieri su “L’Italia con gli occhi asciutti nella notte scura

  1. Farai esattamente la stessa cosa che farò pure io; tanti anni fa ridevo quando Montanelli diceva : “Turiamoci il naso, ma votiamo DC”, allora mai avrei pensato che anche per me sarebbe arrivato quel momento, Ad ogni modo, finché mi sarà consentito, nella cabina elettorale ci andrò sempre, il voto è uno dei valori irrinunciabili che io non mi sento di tradire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...