Scrivimi, servirà a sentirti meno fragile

Gentile sceneggiatore,

lei non mi è antipatico, per carità. Le sono anche grata per il molto tempo che mi dedica. Qualche volta, insieme, ci siamo divertiti pure, in questi anni.

E sono senza meno convinta che le sue giornate siano lunghe e dense quanto le mie. Ed anche che sceneggiare la mia esistenza sia un lavoro faticoso, talvolta frustrante.

Per cui, voglia credermi, quando le suggerisco di prendersi un po’ di riposo, lo dico con un affetto figlio dei tanti anni trascorsi insieme.

Forse lei non lo sa, ma dieci goccine, a volte fanno miracoli. Le prende già? Ah, ecco. Non lo sapevo. Allora aumenti. Male non faranno. Soprattutto, si dia una calmata, che gli anni passano e né io, né lei siamo più quelli di una volta.

Insomma, si spenga un attimo, prima che la venga a cercare e la prenda a martellate.

Con l’affetto di sempre,

iome

Annunci

16 thoughts on “Scrivimi, servirà a sentirti meno fragile

  1. Un tempo, i primi mesi di blog, gli scrivevo sempre anche io (https://nemoinslumberland.wordpress.com/2010/02/05/caro-sceneggiatore/).
    Però secondo me l’atteggiamento di base non va bene, lasciatelo dire sorella: lo sceneggiatore lo paghi, ergo se non va bene non gli dai le goccine, lo licenzi, così lo stai trattando da narratore onniscienti, quasi… E proprio per questo non gli dai del lei, ma sanamente del tu, è un tuo sottoposto, non dimenticarlo mai.
    Ciò detto, come sai da altrove, sul treno per fanculo, oggi solo posti in piedi.

  2. Ecco, io c’avevo o credevo di avere il narratore onnisciente, anche io all’inizio della storia (o del blog che forse era sia una fine che un inizio della storia). Poi, goccine o no, per non prenderle io, ha preso la porta lui.
    Sulle martellate, qualcuna ci sta sempre bene.

  3. Eh però… spesso il narratore prende il sopravvento e tocca trattarlo con i guanti bianchi per cercare di fargli cambiare direzione.. e non sempre ce la si fa. Se posso mi aggiungo. Un pochino di tregua anche io per favore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...