Parole, soltanto parole

Che poi, una dovrebbe pure lavorare. Ma certe cose, come si fa a prescindere? Quando ci ricapitano? Speriamo mai più dite. Eh, in effetti.

Comunque, a seguire, gli spunti più interessanti della tre giorni del Circo Massimo, che , porello, in epoca di disoccupazione dilagante, tra Stones e grillini, ultimamente si sta facendo un culo così.

I virgolettati li ho recuperati in rete. L’ho pure ascoltato in streaming. Di seguito la mia, parzialissima, top ten.

Beppe Grillo

1. “Raccoglieremo le firme per fare il referendum e uscire dall’Euro. A quel punto avremo la maggioranza, chiuderemo il Parlamento e andremo a governare!”.

Cazzo, mi son distratta un attimo e han riformato pure la democrazia?

2. “Non potevano permettersi che vincessimo le elezioni europee di maggio, finiva l’Europa”.

L’importante è il senso delle proporzioni

3. “Una lira un euro: questo sarà il cambio”.

Citofonate a Giovanardi. Han legalizzato la cannabis e non l’han neanche avvertito.

4. “Di Maio e Di Battista sono così bravi che io e Casaleggio tra un anno finiremo al Parlamento europeo, con Mastella…”.

Uh. Io speravo nel Pio Albergo Trivulzio. Comunque anche Bruxelles, se non tornano, potrebbe essere un compromesso ragionevole.

5. “Se non era per Napolitano eravamo già al Governo. Con il 25% e il maggior numero di voti dovevamo avere noi l’incarico”.

Mai avrei pensato di pensarlo (e scriverlo). Ma a questo punto, che la geriatria ci conservi il vegliardo.

6. “Bisogna dare una svolta e se non la diamo entro stasera io mi butto giù” (parla da una gru alta un centinaio di metri).

Non è cambiato un cazzo, ovviamente. E lui oggi era a Genova. Come la mettiamo?

Gianroberto Casaleggio

7. “Vi ricordiamo che nei nostri stand potete trovare cibi per vegani, biologici, a km zero, e con imballaggi compostabili”.

Come un Mastrota qualsiasi. A quando i materassi e le pentole?

Alessandro Di Battista

8. “Il mio post sulla necessità di trattare con l’Isis? Ma io pensavo ad Hamas…”.

Ah, beh, allora… E comunque, l’importante è la cultura. Ed essere informati.

9. “In Grecia cittadini disperati si iniettano il virus dell’AIDS per prendere il sussidio”

Fratello, non hai capito un cazzo. In Grecia, dopo il passaggio della trojka, han finito i soldi per i sussidi e pure quelli per gli antivirali. Quindi, in Grecia, i cittadini disperati stanno bene attenti a non prenderselo, l’AIDS.

Roberta Lombardi

10. “Stare in Parlamento è così frustrante, inutile… ha ragione Grillo, potremmo dimetterci in massa. Io lo farei già domani mattina”.

Ecco brava. La prima buona idea da quando ti vediamo in video. Se poi, cortesemente, la porti pure a termine, se ne sarebbe grati e riconoscenti. Magari, se coinvolgi anche Crimi, ci fai un favore.Infine una notazione.Ad un certo punto, Grillo si mette ad incitare la folla al grido di “O noi, o noi’. Peccato che sul maxischermo compaia un’immagine con la seguente scritta “O noi, o la democrazia”.E poi dicono che pensare male è peccato… E’ che aveva ragione Andreotti. Sarà anche peccato, ma non si sbaglia quasi mai.

Annunci

47 pensieri su “Parole, soltanto parole

  1. E questo sarebbe il nuovo che avanza….ci manca solo che si mette a inveire contro le democrazie plutocratiche e i conflitti giudaico massonici e poi siamo a posto. In fondo dal Circo Massimo a Piazza Venezia è un passo….

  2. Che sei una grande già lo sai.
    Invece, quando una cosa non la sai o non te la spieghi ricordati che c’è una risposta che, all’occorrenza, sta bene con tutto. Un po’ come il nero.
    La risposta é: É l’Europa che ce lo chiede. Ecco. 😜

  3. E quando si arriva a citare Andreotti, c’è solo da scavare (e non parlo di te che lo citi, ovvio, ma della situazione); eppure, sai quanti insospettabili conoscenti ci cascano ancora, nutrendo amorevolmente la vena di qualunquismo che è in ognuno di noi?

    • E’ statistica. Uno su quattro. Una su quattro di quelle persone con cui questa mattina hai bevuto il caffè, fatto quattro chiacchiere, progettato incontri nel week end, nel segreto dell’urna ha tradito. Vitando Silvio prima e Beppe poi. Con un’unica coerenza: il pessimo gusto

      • Ma i silviovotanti agivano nell’ombra, io non credo di averne mai conosciuto uno che si palesasse forzitaliota. I pentastelluti invece… E pure tra persone che stimo. Sob.

  4. no, ma veramente ha tirato ancora fuori quella storia dell’hiv in grecia? ma ha preso in mano gli appunti di un anno fa senza accorgersene?
    un giorno o l’altro scriverò qualcosina su questa faccenda di fonti, bufale e affini. prometto che non scriverò nulla sulle scie chimiche, mica che poi mi dicano che è solo pregiudizio e non c’è nessuna teoria complottista sul pianeta.

  5. Ma che abbiamo fatto di male per meritarci anche Grillo e Casaleggio?E quell’isterica della Taverna?E Crimi?Non bastavano gli altri?
    Comunque sei una grande!!!

  6. No, iome, tu sei trooooooppo forte ! Se non ci fossi, bisognerebbe inventarti, ma poi non ce la potremmo fare magari, non saremmo all’altezza !
    Mo mi guardo il Terzo Segreto; e comunque è vero: il quarto di caffè, il quarto della fila, il quarto del casello. Ce ne stanno dappertutto. Purtroppo…

    Anonimo SQ

    • Arrossisco di pudore. comunque questi son fornitori di materiale DOP, sia chiaro. Comunque si annidano ovunque. Ha ragione la povna, solleticano la vena qualunquista che tanto o poco c’è in ognuno di noi

  7. Signur anche io sono finita a citare Andreotti (“il potere logora chi non ce l’ha” alla mia nuova capa ad interim). Grazie ad Amme’ per il video che mi ha momentaneamente sollevato dalla depressione cosmica. Ho risposto al quesito posto nel tuo post precedente da me, e chi non è d’accordo con me è un coglione! 😉

  8. Sarebbe forse quel signore disposto a fornire il suo IBAN a coloro che inviano 2.000 €uro sul suo conto corrente per aiutare gli alluvionati genovesi?
    Ma come diceva un navigato politico democristiano: ” A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”…

  9. che grande film, questo, rivisto alle tre del mattino!
    certo ricorda tempi nei quali la presenza in parlamento dei ‘don Sigismondo’ (e di tanti altri anche migliori di lui) era certa e visibile; tempi nei quali persino un Crispi, qui traditore ed avviato sulla via dell’autoritarismo, giganteggiava rispetto agli attuali successori.
    certo a noi, coetanei di Martone, quel gesto abortito di Lo Cascio ricorda anche altro. Cose più o meno vicine e più lontane: Nel fosco fin del secolo morente …, per esempio.

    E poi quel pronome, prima persona plurale, che ci siam persi per strada.

    • …sull’orizzonte cupo e desolato, per esempio.
      ‘Noi, dolce parola. Noi credevamo…’
      Il film non l’ho visto. il libro della Banti a cui, abbastanza liberamente, Martone si ispira, sì. Anche se mille secoli fa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...