Stringi i pugni ragazzo, non lasciargliela vinta neanche un momento

Spulci Repubblica, e trovi questa bella pensata del ministro Giannini http://www.repubblica.it/scuola/2014/09/19/news/maturita_come_cambia-95942114/?ref=HREC1-28

L’idea, che consentirebbe di risparmiare 80 milioni di Euro, consiste nell’internalizzare integralmente l’esame di maturità, che sarebbe, di fatto, svolto con l’ausilio dei soli commissari interni.

Cercando di dimenticare, almeno per un istante, quante maturità si potrebbero fare con un solo F35 (lasciamo perdere l’intero piano d’acquisto, se no iome, con gran dignità, si mette a piangere), da profana mi pongo una domanda.

Se l’esame di maturità viene svolto da una commissione composta dagli stessi insegnanti che hanno svolto il percorso didattico, non potremmo risparmiare direttamente l’intero importo e bocciare o abilitare i ragazzi tramite normali scrutini? Il risparmio senz’altro aumenterebbe, e, giunti a questo punto, non credo inficierebbe il risultato.

E’ assolutamente ragionevole supporre che i giudizi non discosterebbero da quelli espressi nel corso del quinquennio, e questo anche senza voler porre l’accento su maliziose questioni che pure, non raccontiamocela, esistono.

Aggiungiamo pure che questo sistema consentirà alle scuole private di diventare ancor più di prima dei diplomifici a pagamento, a disposizioni di quanti possono permettersi di acquistare un diploma al costo di un motorino, ulteriore conferma, qualora servisse, del valore attribuito alla cultura in questo Paese.

Tralasciando gli aspetti meramente didattici della proposta, che non mi appartengono e non sarei in grado di approfondire, segnalo un fatto che mi pare significativo.

Una riforma di questo tipo sancirebbe in via definitiva il fatto che i ragazzi, per i primi 19 anni della vita, non verrebbero mai giudicati da uno sconosciuto. Unica eccezione, l’esame di abilitazione alla guida.

Uno dei punti cardine dell’ingresso in un mondo adulto risiede proprio nella costante di essere giudicati da terzi, per lo più sconosciuti e spesse volte prevenuti. Non essersi mai dovuti confrontare, prima di affacciarsi all’età adulta, con l’ansia del giudizio da parte di un terzo sconosciuto, implica la mancanza di un passaggio che vale ben più di quegli 80 milioni di Euro.

Ma in fondo, di cosa ci preoccupiamo, in fondo, son solo ragazzi. Non hanno mica un futuro.

Annunci

21 pensieri su “Stringi i pugni ragazzo, non lasciargliela vinta neanche un momento

  1. Carissima, proprio stamattina ne stavamo parlando, al termine di una riunione, tra persone strettamente coinvolte dicendone tutto il male possibile. Io tornerei addirittura alla commissione tutta esterna come una volta pensa

  2. Purtroppo, nella Costituzione (credo) è previsto l’esame di Stato, dunque non si può abolire tout court. Però si può ridurre ad una buffonata, ed è quello che pensa di fare l’ineffabile nostra ministra.

  3. “L’ennesima buffonata” – ha glossato il mio alunno Weber (quello che Ottusa e Voglio-la-mamma volevano bocciare perché “immaturo”).
    Aggiungo anche, da interna, che il ministro Giannini, invece di parlare di che cosa farà, forse, nel 2016, quando si spera sia invece occupata in un posto più consono alle sue potenzialità del ministero della pubblica istruzione, farebbe cosa gradita a specificare alle quinte che cosa invece intende fare delle molte questioni in sospeso che ci sono per la maturità 2015. Che è poi tra meno di nove mesi, eh.

  4. Perlomeno, è chiaro che lo scopo è solo quello di risparmiare. Consentirà di risparmiare anche a quei docenti che per sventura venivano nominati come commissari esterni nelle parificate, e, illudendosi di fare cosa buona e giusta, mettevano voti corrispondenti alla preparazione dei candidati finendo dritti in tribunale.

  5. Uno dei miei figli farà la maturità a giugno e già la Gelmini ha fatto il suo danno imponendo quei limiti assurdi per la valutazione finale,in più abbiamo la piaga delle Invalsi.
    L’altro figlio fra due anni farà la maturità ma con una modalità diversa:e’ mai possibile che ogni ministro appena arriva si fiondi sull’esame di stato per modificarlo,mai in meglio peraltro?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...