Cadon tutti come foglie o ubriachi sulle strade che hanno scelto

Due anni di blog. Di parole, pensieri, idee e sentimenti.

Due anni trascorsi conoscendo, virtualmente, persone che in realtà sono assai più presenti di molte conoscenze reali.

Se vedo il percorso di questi due anni, vedo anche il percorso mio personale.

La perdita di alcune illusioni. Certune delusioni. Una nuova consapevolezza anche. Di me, di ciò che valgo, di ciò che non valgo, di quello che sono stata, di quello che sono. Di ciò che vorrei diventare.

La messa a fuoco delle parti di me a cui non sono disposta a rinunciare. rifacendosi a De André Non al denaro non all’amore né al cielo sarei disposta a sacrificare certe parti di me che transitano direttamente nella mia etica.

Son stati due anni assai duri. Più di quanto fossi in grado di preventivare. Dati causa e pretesto c’era pure da aspettarselo.

Riguardo gli albori del blog e mi accorgo che è cambiato. Insieme a me. Impacciato all’inizio, via via più consapevole.

Oggi mi rispecchia abbastanza. Non ancora del tutto, ma abbastanza.

Questo blog è iniziato un 5 settembre. Un inziio d’anno, come si diceva altrove.

Annunci

8 thoughts on “Cadon tutti come foglie o ubriachi sulle strade che hanno scelto

  1. io sono arrivata da pochissimo ma è veramente un piacere leggerti. e per la proprietà transitiva (cioè che il blog in parte sei tu) è veramente un piacere averti virtualmente conosciuta. buon anniversario e buon inizio! non ho capito perchè nel commento prima è apparso il mio nome, me lo puoi cancellare? grazie

    1. Eliminato. Comunque non è mai stato visibile perchè sui nominativi nuovi wp applica moderazione. Grazie invece per le tue parole. E mi fa immensamente piacere che tu sia parte di questa casa virtuale

  2. Lo tieni aggiornato, il tuo blog, racconti della tua vita, è un vero piacere ed un vero interesse leggerti. Te l’ho detto tempo fa: per me sei stata una bella blog-scoperta, sei diventata subito un appuntamento fisso [guarda che questo vale come gran complimento! 😉 ]

  3. Quando ho aperto il blog mi dicevo che sarebbe stato per guardarsi indietro. E invece questa – di andare a rileggere com’ero n anni fa – è una cosa che non ho mai fatto, e per ora non farei. Auguri per questi primi due 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...