Women Against Femminism

Lo dice zauberei e rilancia giovol

Mi accodo anch’io, che, sinora, di quest’inutilissima paginetta facebook ignoravo financo l’esistenza.

Se oggi son qui, a scrivere su un blog, è perchè ho potuto andare a scuola ed imparare a leggere e scrivere.

Preoccupandomi, solo, di dover portare a scuola la merenda.

Per molte bambine, in troppi posti del mondo, il problema, ben più serio, è portare a casa la pelle.

Se oggi son qui, a mandare avanti un’azienda, non è solo perchè mio padre me l’ha lasciata, ma anche perchè non si è sentito sminuito a lasciarla ad una donna, e non si sarebbe sentito sminuito suo padre. Ed anche perchè sono cresciuta in un Paese in cui avere delle aspirazioni è un diritto.

Se ho la possibilità di decidere se e quando avere un figlio, di divorziare, di viaggiare sola, di farmi rilasciare il passaporto senza il beneplacito di un uomo è perchè qualcuno, prima di me ha combattuto e creduto non tanto nella parità dei diritti (che non ci crede nessuno che possano essere imposti per legge) ma nel fatto che avessi diritto a quei diritti (che è ben diverso).

Se queste quattro ragazzette, con un’opinabile conoscenza di grammatica ed ortografia, possono oggi essere contro il femminismo è perchè qualcuno prima di loro ha combattuto per un mondo più giusto, e per ciò stesso anche migliore.

Annunci

15 pensieri su “Women Against Femminism

  1. Non c’è peggiore attentato ai diritti di chi quei diritti li ha senza rendersene conto, e ci sputa solo al punto di avere spento la testa sulla loro consapevolezza. Mi ricorda un po’ la fine delle Città invisibili, essere dentro l’inferno al punto di non sapere più che c’è.

    • Nel complesso, più ancora che la sostanza trovo offensiva la forma con cui ne scrivono. Non dico che se lo scrivessero e argomentassero meglio, il concetto parrebbe migliore. dico però che da come scrivono e argomentano paiono non avercelo proprio, un concetto

  2. Non dovrebbe esserci femminismo perchè non dovrebbe esserci condizione femminile. Ma questi sono sogni. In tanti posti del mondo le donne sono esseri inferiori e qui dove viviamo ora, anni fa non avevamo gli stessi diritti di ora. Queste ragazzine non hanno capito, dall’alto della loro condizione privilegiata quanto sia facile il loro proclama

    • Io le quote rosa, nell’intimo, le aborro, per dire. Mi fan sentire un panda, bisognoso di una protezione che non m’occorre. Ma riflettendoci, le quote rosa, per molte sono ancora terribilmente necessarie. E in questo senso, le incoraggio. Il problema è che queste ragazzine non solo non hanno dovuto combattere. Ma neppure hanno avuto sentore del fatto che si sia combattuto. E questo è grave. A tutti i livelli.

  3. Dicono che la madre delle cretine è sempre incinta, sembrerebbe vero.
    PS: sarebbe la madre dei cretini, ma in questo caso ho dovuto modificare.

  4. Carissima Testessa… se la cosa ti puo’ consolare sappi che quelle cretine che scrivono quelle sciocchezze rappresentano il “prototipo” femminile del merdusconismo, persone ignoranti, di bassissima o nulla cultura, prive di coscienza civile, praticamente donnicciole senza speranze. finiranno con lo sposare qualche neofascista di casapound che le metterá in cucina a spadellare e rammendar calzini.

  5. Amen, parole sante.
    Sappi che io, carissima, che ho ben diciassette anni più di te, le battaglie civili le ho vissute tutte in prima persona, da quella del divorzio a quella dell’aborto, con non pochi dibattiti, esteriori ed interiori. E mi pare tanto triste che qualche giovane donna di oggi, a cose fatte e sacrosanti diritti acquisiti, si permetta di sputare nel piatto dove mangia.

    • Lo diceva pure mia madre. Mica pochi dibattiti, soprattutto interiori. Epperò la consapevolezza che era giusto che ciascuno decidesse liberamente della propria vita. Poi arrivano ‘ste quattro somare, e a te, qualche dubbio, sulla libertà d’espressione, comincia a sorgere.

  6. Ma queste so’ matte altro che non essere femministe veramente le motivazioni sono deliranti. Una dice non sono mai stata discriminata come donna solo come madre ecche sarà mai, certo che se ti incaponisci a fare i figli poi è giusto che ne subisca le conseguenze. Non mi incazzavo così dai tempi della Carfagna alle pari opportunità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...