E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori tristi che non hanno vinto mai

Signore e signori, han vinto i migliori. E la storia finisce qui. E chi indovina la citazione (dentro al post, non il titolo) vince la menzione d’onore.

Annunci

34 thoughts on “E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori tristi che non hanno vinto mai

  1. La citazione del titolo, fuori concorso, è quella della canzone che amo di più in assoluto. Per il resto evvabbe… sta germania dove l’economia va bene, i calciatori vincono… i papi abdicano….

    1. Nu. Bisogna tornare all’infanzia…. Io, spiego altrove perchè sono albiceleste dentro, per quanto, a me la crucchitudine del crucco non disturba affatto. Chi nasce quadrato non può morir tondo. assodato quello, i crucchi potresti perfino amarli. E, sia messo agli atti, il libro che più amo è I Buddenbrook.

      1. parlo del titolo del post, non mi pare che Iome parlasse di riconoscere la citazione del titolo, ma quella della frase del post. E non mi pare che la frase del post venga dalla Leva Calcistica.

      2. E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori | che non hanno vinto mai | ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro | e adesso ridono dentro a un bar, | e sono innamorati da dieci anni | con una donna che non hanno amato mai. | Chissà quanti ne hai veduti, chissà quanti ne vedrai.
        la leva calcistica della classe ’68

      3. Come ti dicevo, mi riferivo al titolo DEL POST, non della canzone! “E chi indovina la citazione (DENTRO AL POST, NON AL TITOLO)”…

      4. Credo che Iome ci chieda di riconoscere questa frase: “Signore e signori, han vinto i migliori. E la storia finisce qui.” – io, pensando a “E la storia finisce qui” pensavo a Matrix, ma invece tutte le due proposizioni sono, se ho capito bene, un’unica citazione.

      5. La frase, molto più banalmente era il jingle di chiusura di Braccio di ferro, nella versione italiana. Alla fine il marinaio guercio cantava signore e signori han vinto i migliori e la storia finisce qui. con due sbuffi di pipa che parevano una trombetta. E ‘sta roba m’è tornata alla mente mentre io e la nana sbaraccavamo post partita. Bacio a entrambe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...