Premio talento innato

Anzitutto, ringrazio Rose http://www.rosenuovomondo.wordpress.com per avermi nominata per il premio “Talento innato” di SempreCarla.

image431

 

 

 

 

Le regole del Premio sono:

1) Utilizzare il logo (che potete vedere qui sopra)
2) Menzionare chi vi ha nominato…
3)Nominare 10 Blogger, nei quali scorgete la dote del Talento, notificando loro la nomination…
4) Rispondere alle seguenti domande:

1) Quando hai capito di amare la “scrittura”?
2)Ti ispiri mai alla tua realtà?
3)Se potessi partecipare e vincere una competizione letteraria o fotografica importante, quale sarebbe?
4)In cambio di una ingente somma di denaro, riusciresti a realizzare qualcosa lontanissima dalle tue corde?
5)Ami sperimentare?
6)Offri qualcosa di inedito alle persone che ti seguono e credono nelle tue capacità?

Provo a rispondere:

1. Ho capito di amare la scrittura quando ho ‘imparato’ a leggere. Che non significa l’apprendimento della lettura. Ma imparare a vederne i piani traversi, a volte inclinati.

2. Mi ispiro sempre e comunque alla realtà. Sia essa cronaca, politica o privato. Come ho scritto in alcune occasione, su queste pagine blog e vita vanno a braccetto, a volte fondendosi, altre disgiungendosi. Però, son sempre io.

3. Mi muovo quotidianamente in una realtà estremamente competitiva. Lo scrivere è uno spazio privato, nel quale competere non mi interessa. Poi, ovviamente, dovessi vincere il Pultizer o il Nobel per la letteratura, non m’offendo…

4. Prima scherzavo un po’. Adesso invece seriamente. Non mi è necessaria un’ingente somma di denaro, per fare qualcosa di lontano o anche lontanissimo dalle mie corde. Per certi versi, si tratta del mio lavoro quotidiano. Facessi solo le cose che mi piacciono, o in cui credo, non andrei da nessuna parte. Se invece la questione si sposta dalle corde al ledere la dignità (mia o di chiunque altro) o quelli che sono i miei principi morali, la questione cambia. Non sono in vendita. Nè per poco, né per tanto. Perché se ti vendi una volta, poi diventa abitudine.

5. In quarant’anni ho stravolto più volte la mia vita. Non temo il cambiamento, che mi stimola e mi diverte. Ho dovuto anzi lavorare su me stessa per diventare più stabile. L’età della responsabilità è anche e soprattutto questo. Provare ad avere un centro di gravità permanente.

6. Nel quotidiano, per continuare a galleggiare, negli ultimi anni, di cose inedite parecchie. Sul blog, spero di sì. Ma è una domanda forse più da fare a chi legge che non a chi scrive.

E ora, le nomination. Non me ne vogliano gli esclusi.

1. http://ammennicolidipensiero.wordpress.com/

2. http://beatalapauradegliscippi.wordpress.com/

3. http://ellegio.wordpress.com/

4. http://pensierini.blog.kataweb.it/

5. http://nemoinslumberland.wordpress.com/

6. http://thepellons.wordpress.com/

7. http://tigliegelsomini.wordpress.com/

8. http://thegoodintentions.wordpress.com/

9. http://pindaricamente.wordpress.com/

10. http://ilanzichevecchi.blogspot.it/

Con una nota, per tutti. E’ un premio, ma anche un gioco. Se non vi va di partecipare, potete semplicemente passare oltre, che vi voglio tanto bene uguale.

Annunci

28 pensieri su “Premio talento innato

  1. Bella la tua descrizione, che potrei fare mia per molti versi, nella diversità di esperienze, un po’ per generazione, assai per indole.
    Grazie per il premio. Vediamo se riesco a partecipare con qualcosa, ma non garantisco subito. Nel caso, mi avvalgo (ampiamente) del tuo volermi bene uguale… 😀 Grazie ancora!

  2. ma grazie! mi avvalgo della facoltà di rispondere in commento, ché un post dedicato in questi giorni non riesco a farlo (ho già in ballo una “intervista” a vitadapendolare che uscirà domani) e andrebbe a chissà quando… mi avvalgo come la ‘povna del tuo volermi ugualmente bene.
    amo visceralmente la scrittura da quando ho realizzato (mi perdoni de andré, se lo cito così impunemente) che “è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una penna”. nello stesso momento iniziai ad amare il disegno (e già che ci sono, a questo proposito: mi torna in mente di quando, ventenne, andai a fare il madonnaro in irlanda… http://aironidicarta.it/2013/08/06/sulla-strada/, per dire).
    copio e incollo la tua risposta numero due.
    la tre. ho partecipato ad un concorso fotografico una volta sola, sul tema del precariato, per divertimento e su proposta di amici: con grande sorpresa, sono arrivato terzo (e no, non c’erano solo tre partecipanti 😛 ). ho pensato una volta sola di partecipare ad un concorso letterario, questo http://www.trenord.it/it/concorso-letterario-cattolica-2013/concorso-letterario.aspx, poi ho visto l’incipit e ho pensato che, con un incipit proposto così di merda («”Oddio, quanta gente! Chissà che storia oggi mi toccherà ascoltare…») sarebbe stato un delitto partecipare. ma, in generale, non son tipo da premi. mi accontenterei di vedere una mia foto esposta a fianco di una di salgado. 🙂
    numero quattro, sposo in grossa parte la tua risposta: se lontano dalle corde significa abbattere etica e dignità, no. povero ma coerente con le proprie idee. se però “lontano dalle mie corde” significasse ad esempio, che so, andare in giro per il centro di milano per un giorno travestito da scimpanzé, possiamo ragionare sulla cifra e posso tranquillamente comunicare l’iban a chi sta leggendo.
    amo sperimentare. sempre. da ricercatore (ancorché precario), nel lavoro; da curioso delle cose del mondo, nella vita.
    la domanda sei, confesso, non me ne voglia chi legge, non ne ho proprio capito il senso. boh, diciamo di sì 😀
    grazie ancora dell’ospitalità e della citazione, iome!

  3. Pingback: A modo suo | Slumberland

  4. Pingback: 4 post e un sogno | Good Intentions

  5. Pingback: Ode ai moderni mezzi di comunicazione | BEATI COLORO CHE TEMONO GLI SCIPPI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...