Mi citeran di monito a chi crede sia bello, giocherellare a palla con il proprio cervello

Interrogativi oziosi della prima domenica d’estate. Secondo l’ormai pare ex prefetto di Perugia una madre che non s’avvede del fatto che il figlio si droghi, dovrebbe suicidarsi. Rimane invece un mistero cosa dovrebbe fare una madre che generi un figlio prefetto e s’avveda ad un certo punto che questi è pur tuttavia un coglione. 

Annunci

21 thoughts on “Mi citeran di monito a chi crede sia bello, giocherellare a palla con il proprio cervello

  1. Mi sono sentita tutta la conferenza stampa che non ci volevo credere…. E la ” strunzata” che le droghe leggere sono meglio di quelle pesanti? E l’invito ai padri umbri a ” tagliare la capa” ai figli? E quindi se guardando negli occhi mio figlio non mi accorgo che si fa una canna mi devo suicidare? Per un prefetto rimosso chissá quanti illuminati rimangono al loro posto e generano i casi Aldovrandi,Uva, Cucchi .

  2. e comunque “suicidati è un intercalare napoletano, nel senso sei un fallito? suicidati!” (cit.) infatti me lo diceva sempre pure mia nonna, non ti piace la parmigiana? suicidati!
    ma che che cazzone!!

  3. secondo me quel prefetto è stato generato in laboratorio oppure è un alieno,
    mi rifiuto di credere sia stato partorito da una donna, qualora così fosse…
    la madre avrebbe dovuto affogarlo da piccolo, Sparta docet.

    TADS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...