Perchè, come disse Alice alla Regina di cuori, dare il nome a una cosa non è la stessa cosa che spiegare cos’è

Ma solo a me il termine ‘Italicum’ fa venire in mente l’Italicus? E se ve lo fa venire in mente, non vi sembra foriero di future disgrazie? Ed infine, ma noi, una legge elettorale con un nome decente, mai? Mattarellum, Porcellum, Italicum.

Un giorno questa roba sarà consegnata ai libri di storia. Pensate a che grandiosa figura di merda faremo. Ah, la stiamo già facendo?

Annunci

9 pensieri su “Perchè, come disse Alice alla Regina di cuori, dare il nome a una cosa non è la stessa cosa che spiegare cos’è

  1. Sì, la stiamo già facendo. Un direttore di non so più quale quotidiano, in un telegiornale, ha osservato che uno studente di Scienze Politiche che presentasse una legge così come esercitazione verrebbe bocciato. Ma pare che, in questo disgraziato Paese, non si riesca a fare di meglio. 😦

    • Guarda, ieri sera, colta da raptus, mi son letta la proposta. Pezzo per pezzo, eh. A me pare un pasticcio. E non credo che garantisca comunque la governabilità. Il problema è che son proposte che funzionano in un sistema bipolare. Non in un papocchio come questo.

  2. E’ venuto in mente anche a Civati (ieri itervistato a Radio Capital ha detto che avrebbe chiesto a Renzi di cambiare nome). Comunque, tristemente, siamo stati, siamo e saremo sempre in minoranza. Salviamo i figli mandandoli via. Penso con enorme angoscia a mia nonna partigiana. Fortuna sua, dopo Craxi, è morta. Spero che non possa né vedere né sentire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...