Uomini che odiano le donne

E’ ormai appurato che le nostre mamme avevano torto. I pericoli non erano per strada. La notte. Luogo da cui, con un minimo di accortezza, la pelle, l’abbiamo portata a casa sempre.

I pericoli, i numeri parlano chiarissimo, si annidano dentro casa.

Non devi temere lo spacciatore all’angolo. Preoccupati piuttosto dell’uomo che ti sei infilata nel letto. E’ più produttivo.

Si fa un gran parlare di femminicidio. Che a me, ormai, fastidia anche solo la parola. Cos’è? Una sotto-categoria dell’omicidio? Tutti gli uomini sono uguali, tranne quella sub-specie che va sotto il nome di donna, anzi femmina?

Approfitto delle non frequentatissime pagine di questo blog per dire che non occorrono leggi speciali per fermare la mattanza, basta applicare, con rigore, quelle che già ci sono.

Poi, va detto, anche le donne potrebbero impegnarsi un cicinin di più.

Se uno ti tira uno schiaffo, mollalo. Ma al primo schiaffo. Perchè tanto al primo, ne seguiranno altri. E con ogni probabilità saranno pure parecchi.

Se stai con uomo problematico e disturbato, fatti un santo favore. Mollalo. Non sei Florence Nightingale. E nemmeno sua madre. Quei problemi li aveva prima di te. Li avrà mentre sta con te. E li avrà pure dopo di te. Ammesso che tu sia ancora viva per esserne al corrente.

Le persone (e qui non indico gli uomini, parlo proprio delle persone, in generale), non cambiano. Al massimo, con l’età, peggiorano. Se eri noioso, diventi rompicoglioni. Se eri violento, potresti diventare un assassino. Magari anche no. io, però, nel dubbio non lo scoprirei.

I giovani maledetti qualche volta posano, ma più spesso sono maledetti e basta.

In più se il fidanzatino ha il vizietto della pasticchetta, o della bottiglia, c’è pure il rischio che non sia nemmeno troppo lucido.

E un violento non lucido è pericoloso.

Ecco, questo dovremmo dire alle nostre figlie. Proteggiti, ragazzina. Perchè la vita, anche se hai passato l’infanzia a stordirti con le principesse, è un posto pericoloso. Perchè i principi azzurri non esistono, esistono solo degli uomini più o meno imperfetti, e anzi se son troppo perfetti, beh, tesoro, preoccupati, che da qualche parte c’è il baco. Perchè l’unica arma di difesa che hai è essere libera ed indipendente. Che non vuole dire sottrarsi all’amore, quando arriva. Anzi, ragazzina, ama, ama più che puoi, ama fino all’ultimo respiro, che l’amore è ciò che fa girare il mondo, mica i social network, gli smartphone, i tablet, e tutte le mille mila cazzate di cui ci circondiamo per sentirci ancora più soli. Ma ad occhi aperti, che i gatti avranno, forse, nove vite, ma tu, amore mio, una sola.

Annunci

5 thoughts on “Uomini che odiano le donne

  1. le tue sono parole buttate al vento, quante volte abbiamo ripetuto “fai come dico e non come ho fatto” e quante volte sono state ascoltate queste parole?
    da fuori si vedono bene i bubboni di questi simil-uomini,è che quando ci sono dentro fino al collo, le nostre ragazze, non se ne rendono conto ed è faticoso farle aprire gli occhi…te lo dico per esperinza personale con LaFigliae a noi è andata bene, è ancora qui con noi e ci ha donato la Tata, ma se tu sapessi quante notti insonni….

  2. L’importante, è che sia andata bene, e che si sia sfilata quell’attimo prima che succedesse l’irreparabile. E, forse, è stata proprio la Tata a darle la consapevolezza ed il coraggio per uscirne. Perchè, nelle persone migliori, i figli spingono a tirar fuori risorse inaspettate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...