C’eravamo tanto amati

E poi succede. l’impensceravamoato e l’inatteso. Quel che non t’aspetti, una volta messa a nanna la creatura, mentre tuo marito dorme sul divano, e ti fa tenerezza, anche se sembra un po’ Homer Simpson.

Succede che prendi il telecomando, un’ultima passata e via, che sei stanca e la giornata è stata lunga e faticosa. E domani già sai che non andrà meglio.

Succede che finisci su uno di quei canali del satellite che all’ora delle streghe mandano film un po’ datati, tanto per riempire il palinsesto. E ti vedi le facce belle di Manfredi, Gassman e della Sandrelli, che lì eran giovani, e tu, tu, in quell’anno lì nascevi, ed adesso tanto giovane non sei più neppure tu.

E l’hai già visto quel film, e mica una volta sola, e ti dici, massì dai, cinque minuti, che poi me ne vado a letto.

E a letto, no, non ci vai più. E non cazzeggi neppure con tablet, smartphone e tutti quei gadget che ti fanno di solito compagnia davanti al nulla della tele. No, ti perdi, dietro alle storie di Gianni, Antonio, Nicola e Luciana. Ti perdi dietro al loro dolore, ai loro sogni e alle loro speranze. E pensi a quanto era bravo Aldo Fabrizi, che a quel palazzinaro arido e arricchito riesce a dare un’anima, per quanto di fango. E pensi a quanto era brava (e bella) Giovanna Ralli, che rende indimenticabile quella povera Elide, ignorante e mezzo analfabeta, l’unica, vera, innocente, vittima di tutto il film, che gli altri, almeno, la soddisfazione di sprecare le loro vite, l’avevano colta. Lei no, l’ha subita e basta, come facevano per davvero le donne italiane negli anni cinquanta.

E sui titoli di coda, non pensi che domani sarai uno straccio da pavimenti, ma che da qualche parte devi ancora avere una copia della Famiglia, e che domani sera, quasi quasi, te la rivedi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...