Controcorrente

Non ho la pretesa di dire cose che piacciono. Portare via di peso un bambino di 10 anni manco fosse Totò Riina, rappresenta una tragedia per uno Paese che voglia definirsi civile.

Detto ciò, la sensazione, fastidiosa, è che, al netto del ragazzino, in questa storia il più pulito c’ha la rogna.

Posso dire che la gazzarra (perchè quello è stata) orchestrata dalla mamma, dalla zia e dal nonno ha ulteriormente appesantito una situazione di per sé già non semplice.

Posso dire che, pur col cuore a pezzi, da madre, al mio ex marito l’avrei consegnata io mia figlia, prima di sottoporla ad un momento come quello?

Posso dire che una sentenza inapplicata dal 2009 prima o poi VA applicata, altrimenti a cosa serve celebrare un processo?

Posso avere il sospetto, stronzo ma non illegittimo, che a questo bambino sia stato detto COME comportarsi in un dato momento?

Come dicevo, il più pulito c’ha la rogna, e forse non solo quella.

UPDATE: A quanto pare il sospetto, senz’altro stronzo, non era per nulla illegittimo.

Annunci

Un pensiero su “Controcorrente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...